Gio. Ago 6th, 2020

2 thoughts on “B&B e case vacanze in difficoltà: intervista a Francesco Petroni

  1. Grazie per queste parole.
    Ha dato voce anche al mio pensiero.
    Siamo una piccola-grande realtà che muove l’economia e che paga regolarmente le tasse, ma si ricordano di noi solo nel secondo caso.
    Solo doveri e nessun diritti.
    Isabella da Vasto.

  2. Non ci siamo dati mai da fare per essere riconosciuti come imprenditori del turismo ma soprattutto non ci sono grandi Associazioni che ci rappresentano! La maggior parte dei Bed and breakfast è abusiva gente che affitta le stanze senza nessuna dichiarazione di esistenza ne’ al comune ne’ alla regione di appartenenza…… Nelle grandi città tipo Milano Roma Firenze Napoli Bologna i proprietari sono grosse società ed i prezzi delle camere sono assurdi.! Potrei scrivere ancora ma per il momento penso che basti a far capire che nessuno chiedera’ o difenderà. ‘ una categoria che in effetti non esiste so se esiste fa un sacco di cose che non andrebbero fatte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *